- Cinefocus, Cinema e Cultura

Amore e cinema: 5 film da vedere a San Valentino

San Valentino si sa, è un giorno speciale per gli innamorati ma soprattutto per chi ancora non ha trovato l’anima gemella sognando di raggiungere presto l’obiettivo. In entrambi i casi, la festa che celebra l’amore è un’occasione per farsi cullare da sogni romantici.

Fra le calde mura di casa, abbracciati sul divano o seduti in solitudine in pieno stile Bridget Jones, non c’è niente di meglio che godersi un film capace di farvi battere il cuore a mille, magari ricorrendo al fazzoletto per asciugarvi le lacrime.

Di pellicole sentimentali il cinema ne ha prodotte tante, tantissime. Non risulta affatto facile scegliere quella giusta per trascorrere la serata più dolce. Niente paura, lo abbiamo fatto noi, selezionando 5 film da vedere assolutamente, senza se e senza ma.

Green Card – Matrimonio di convenienza (Peter Weir, 1990)

bronte e georges green cardPer riuscire ad aggiudicarsi l’affitto di un appartamento con serra, concesso dalla proprietaria solo a coppie sposate, la bella Bronte (Andie MacDowell) accetta il “matrimonio di convenienza” con Georges Fauré (Gerard Depardieu). Lui è un compositore francese che ha bisogno della Green Card per lavorare in America, lei un’orticultrice appassionata di piante; lui è simpaticamente goffo, lei raffinata ma scostante.

Una lunga convivenza porta attriti a non finire, ma finisce col rivelare i lati migliori di entrambi. Si scoprono innamorati ma un’ultima prova cui li sottopone la vita rischia di separarli. Vincitore di due Golden Globe per il miglior film e miglior attore protagonista. Candidato al Premio Oscar per la miglior sceneggiatura originale scritta da Peter Weir. Musiche di Hans Zimmer ed Enya.

I ponti di Madison County (Clint Eastwood, 1995)

francesca e robert i ponti di madison countyMarito e figli di una casalinga dell’Iowa (Meryl Streep) partecipano a una fiera di bestiame. Lei, rimasta sola, riceve la fortuita visita di un fotografo del National Geographic (Clint Eastwood) in cerca dei famosi ponti coperti di Madison County. Tra Francesca e Robert divampa la passione, un amore viscerale che sanno non poter assecondare oltre i quattro giorni concessi loro dal destino.

Da quell’esperienza rinasceranno una donna finalmente consapevole di se stessa e un uomo segnato profondamente dalla fede per il sentimento più grande. Molto apprezzato dalla critica, è un’opera immortale piena di romanticismo e riflessione, tratta dall’omonimo romanzo di Robert James Waller. Mettete mano ai fazzoletti, ne avrete bisogno.

Le pagine della nostra vita (Nick Cassavetes, 2004)

noah e allie le pagine della nostra vitaIn una casa di riposo, un uomo ormai anziano (James Garner) legge a una paziente (Gena Rowlands) un diario. È la storia di Noah (Ryan Gosling), giovane operaio che si innamora di Allie (Rachel McAdams), ricca ragazza dell’high-class. Il loro profondo sentimento è osteggiato dalla famiglia di lei.

Separati dalle avversità, dalla guerra e dalla diversa estrazione sociale, Noah e Allie si ritrovano, legati più di prima da un amore indistruttibile e incorruttibile. Il tempo riserva loro altre sorprese e la vecchiaia un ultimo colpo difficile da incassare: l’Alzheimer. Ma in quel diario ci sono le pagine di una vita passata insieme, una vita che non si può dimenticare. Dal best-seller di Nicholas Sparks.

Le parole che non ti ho detto (Luis Mandoki, 1999)

garret e theresa le parole che non ti ho dettoDurante una corsa mattutina sulla spiaggia, la cronista del Chicago Tribune Theresa (Robin Wright) s’imbatte in una bottiglia contenente una lettera d’amore indirizzata a una donna di nome Catherine. Il messaggio è toccante, tanto da spingere la donna a mettersi alla ricerca del suo autore. L’esito la conduce in una piccola cittadina di mare del Nord Carolina, Outer Banks, dove vivono il restauratore di barche Garret (Kevin Costner) e l’anziano padre Dodge (Paul Newman).

Si scopre che Garret è vedovo e che Catherine era in realtà sua moglie, artista sensibile deceduta in seguito a una lunga malattia. Theresa cercherà di far breccia nel cuore addolorato di un uomo segnato dal lutto ma ancora in grado di amare ed essere amato. Le parole che non ti ho detto è tratto dal romanzo omonimo di Nicholas Sparks.

Paura d’amare (Garry Marshall, 1991)

michelle pfeiffer e al pacino in paura d'amareUomo maturo, divorziato ed ex galeotto, Johnny (Al Pacino) viene assunto come cuoco in una tavola calda di Manhattan. Qui conosce Frankie (Michelle Pfeiffer), cameriera disillusa con un traumatico passato alle spalle. L’esuberanza di Johnny conquista tutti ma non Frankie, la cui diffidenza per il genere maschile sembra essere diventata ormai un fattore irreversibile e insuperabile.

Johnny non molla, s’agita, scalpita, lusinga, affascina, perché in cuor suo ha già capito che Frankie è la donna della sua vita e lui l’uomo che doveva capitare sulla sua strada. Una commedia sentimentale con due grandi interpreti, basata sull’opera teatrale Frankie and Johnny in the Clair de Lune scritta da Terrence McNally. Michelle Pfeiffer e Al Pacino di nuovo insieme dopo Scarface.

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *