- Cinefocus, Monologhi e Dialoghi

“Credo che non saremo amici, allora.”

harry e sallyPossono un uomo e una donna essere semplicemente amici senza che subentrino sesso o complicazioni amorose? Questo è il tema principale di Harry ti presento Sally (1989) di Rob Reiner, film classificatosi come una tra le più famose e migliori commedie della storia del cinema americano.

La pellicola narra l’evoluzione del rapporto tra uomo e donna grazie agli irriverenti dialoghi dei due protagonisti: Harry Burns (Billy Crystal) e Sally Albright (Meg Ryan). Ombroso, pessimista e cinico lui; solare, concreta e stimolante lei. Harry e Sally si incontrano per la prima volta a Chicago per lasciarsi alle spalle la vita universitaria e andare incontro al loro futuro a New York.

Messi in contatto tramite la fidanzata di lui, i due sconosciuti intraprenderanno un viaggio on the road pieno di discussioni sagaci e ironiche riguardo i complicati rapporti con l’altro sesso. Nell’arco di dieci anni si rincontreranno altre due volte, per puro caso, e proprio durante l’ultima occasione inizieranno a costruire, passo dopo passo, un’amicizia più intima sempre grazie a conversazioni impertinenti e acute.

Indimenticabili sono la scena del finto orgasmo, messo in pratica da Meg Ryan per spiegare a Billy Crystal alcuni lati d’ingenuità maschile inerenti alla sessualità, e soprattutto il discorso centrale di quest’ultimo che spiega per quale motivo un uomo e una donna non potranno mai essere amici.

Harry:Ti rendi conto, vero, che non potremo mai essere amici?

Sally:Perché no?

Harry:Beh, ecco… e guarda che non ci sto provando in nessunissimo modo. Uomini e donne non possono essere amici, perché il sesso ci si mette sempre di mezzo.

Sally:No, non è vero, io ho tantissimi amici maschi e il sesso non c’entra per niente.

Harry:Non è così.

Sally:Sì, invece.

Harry:No, invece.

Sally:Sì, invece!

Harry:Tu credi che sia così.

Sally:Stai dicendo che io ci vado a letto senza accorgermene?

Harry:No, sto dicendo che loro vogliono venire a letto con te.

Sally:Non è vero.

Harry:È vero.

Sally:Non è vero!

Harry:È vero.

Sally:E come lo sai?

Harry:Perché nessun uomo può essere amico di una donna che trova attraente, vuole sempre portarsela a letto.

Sally:Allora stai dicendo che un uomo riesce a essere amico solo di una donna che non è attraente?

Harry:No, di norma vuole farsi anche quella.

Sally:Ma se lei non vuole venire a letto con te?

Harry:Non importa, perché il click del sesso è già scattato, quindi l’amicizia è ormai compromessa e la storia finisce lì.

Sally:Credo che non saremo amici, allora.

Harry:Credo di no.

Sally:Ah, è un peccato. Eri l’unica persona che conoscevo a New York.

 

Guarda la scena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *