- Cinefocus, Cinema e Cultura

I 10 migliori film sulle invasioni aliene

signs alienoGli alieni al cinema hanno suscitato negli anni un interesse via via sempre più crescente, alimentato dall’ancestrale desiderio dell’uomo di entrare in contatto con nuove forme di vita intelligenti.

Certo, il mondo appare piuttosto affollato ma l’universo ha invece parecchio spazio da esplorare, mondi lontani da scoprire e creature sparse per le galassie, almeno da quanto si è spinti a credere.

Il presunto incidente di Roswell avvenuto nel 1947 ha stimolato la Settima Arte, inducendola a fantasticare in merito a quel primo contatto – catalogato top secret – con gli extraterrestri. Da allora non si è persa occasione di analizzare quell’evento epocale da prospettive estremamente diverse, salvo poi trovare una chiave di lettura piuttosto uniforme capace di dare origine a un sottogenere ben definito della fantascienza.

Le industrie cinematografiche di tutto il globo si sono letteralmente sbizzarrite nello sfornare opere che potessero avere un richiamo garantito in sala anche a costo di allontanarsi da un barlume di verosimiglianza. Il lungo stuolo di film e pellicole prodotte costituiscono il variegato risultato di un’immaginazione cui la storia ha offerto ben poche opportunità di appigliarsi a qualcosa di realmente concreto e documentato.

Il sottogenere sci-fi legato agli alieni presuppone un’ulteriore stratificazione che tiene essenzialmente conto dell’approccio, ovvero delle modalità d’ingaggio interconnesso fra culture planetarie a volte simili, altre volte molto diverse se non addirittura antitetiche. Abbiamo dunque a che fare con trattazioni filmiche di primo contatto, oppure di sconvolgenti tentativi di infiltrazione, di invasioni subite ma anche messe in atto dall’essere umano colonizzatore.

Ecco una classifica dei 10 migliori film sulle invasioni aliene, stilata secondo criteri di attinenza, capacità di indagine e spettacolarità.

10. Battleship (Peter Berg, 2012)

battleshipIl film fanalino di coda è il più ibrido della decade, un curioso esperimento che fonde il sottogenere fantascientifico con il datato ma sempre gradito gioco della battaglia navale.

A largo delle Hawaii una flotta navale composta da mezzi di tredici nazioni si scontra con un contingente extraterrestre inviato in esplorazione allo scopo di pianificare un’invasione aliena di massa. Gran sfoggio di effetti speciali e partecipazione eclatante della star della musica Rihanna.

9. Skyline (Greg e Colin Strause, 2010)

skylineSu Los Angeles si estende l’ombra di una minacciosa astronave extraterrestre i cui raggi di luce risucchiano le persone catapultandole al suo interno.

Quattro amici assistono alla scena chiusi in un attico, ma poco dopo devono guardarsi da centinaia di polpi meccanici mandati a scovare i superstiti nascosti nei diversi grattacieli della città.

L’esercito sembra incapace di promuovere una reazione efficace.

8. World Invasion (Jonathan Liebesman, 2011)

world invasionAncora una volta è Los Angeles il teatro del feroce scontro fra milizie aliene ben equipaggiate e i coraggiosi Marines degli Stati Uniti d’America.

Un manipolo di soldati guidati dall’esperto sergente Nantz (Aaron Eckhart) deve trovare il modo di annientare il nemico e poter così comunicare l’eventuale punto debole agli altri governi del mondo per un contrattacco risolutivo. Nel cast anche l’agguerrita Michelle Rodriguez.

7. Edge of tomorrow – Senza domani (Doug Liman, 2014)

edge of tomorrowIl maggiore William Cage (Tom Cruise) è un funzionario dell’esercito che si ritrova suo malgrado a combattere contro un’evoluta razza aliena nel giorno della grande invasione.

Privo di addestramento e sconvolto dai drammatici accadimenti, William soccombe in battaglia ma si risveglia per rivivere lo stesso giorno, minuto per minuto. Intrappolato in un loop terrificante, l’uomo scopre tuttavia di possedere un enorme vantaggio, da sfruttare per sconfiggere gli invasori insieme alla leggenda dell’esercito Rita Vrataski (Emily Blunt).

6. La guerra dei mondi (Steven Spielberg, 2005)

la guerra dei mondi spielbergRitroviamo l’ormai specialista della fantascienza Tom Cruise nei panni di un padre che deve proteggere strenuamente i suoi due figli nel bel mezzo di una massiccia invasione aliena. Contro giganteschi tripodi che inceneriscono centinaia di persone rapendone altre, l’unica flebile possibilità è fuggire in cerca di un rifugio sicuro, semmai ne esistesse uno.

Remake tecnologico e decisamente più action del classico diretto nel 1953 da Byron Haskin, a sua volta basato sull’omonimo romanzo di H.G. Wells.

5. The Mist (Frank Darabont, 2007)

the mistUn gruppo di persone si barrica all’interno di un supermercato per difendersi da una strana nebbia calata all’improvviso e nella quale si manifestano creature di origine sconosciuta.

La vera minaccia, però, è rappresentata da alcuni membri superstiti che cercano la salvezza a costo di sacrificare i compagni di disavventura. Fra di loro una fanatica religiosa e un agricoltore in preda al panico.

Da un racconto di Stephen King, un horror sci-fi con protagonista Thomas Jane. Finale da brivido. Dal regista de Le ali della libertà e Il Miglio Verde Frank Darabont.

4. Mars Attacks! (Tim Burton, 1996)

mars attacks!Irriverente commedia nera che fa dell’invasione aliena una parodia sul genere umano e il comportamento cui può giungere in una situazione mai vissuta prima. Tim Burton confeziona un cult movie molto divertente.

L’arrivo di buffi extraterrestri dalla testa enorme getta scompiglio nella società americana. Gli scheletriti alieni si prendono gioco dei padroni di casa illudendoli in più occasioni di essere venuti in pace, salvo iniziare a sparare all’impazzata incenerendo chiunque sia a tiro.

Nessuno ha la minima idea di come intervenire ma un ragazzo scopre per puro caso il modo di ricacciare gli invasori. Cast stellare con Jack Nicholson, Glenn Close, Martin Short, Pierce Brosnan e le partecipazioni illustri di Tom Jones e Christina Applegate.

3. Independence Day (Roland Emmerich, 1996)

independence daySul terzo gradino del podio sale il film più spettacolare di Roland Emmerich e quello che cita narrativamente e visivamente l’UFO di Roswell.

Gigantesche astronavi aliene si posizionano sopra le più grandi città del pianeta con l’intenzione di annientare qualunque forma di vita e poter dare avvio a una colonizzazione completa della Terra. I potenti non stanno a guardare e organizzano la difesa, dovendo seppellire milioni di morti.

Le uniche speranze sono riposte nel pilota di caccia Steven Hiller e nell’esperto in sistemi informatici David Levinson, chiamati ad aprire una breccia nell’impenetrabile scudo nemico dando inizio alla battaglia finale nel Giorno dell’Indipendenza. Vi partecipa anche il Presidente degli Stati Uniti, seduto nella cabina di pilotaggio di un F-18. La strana coppia composta da Jeff Goldlum e Will Smith in un’esplosione di FX senza precedenti negli anni ’90.

2. L’invasione degli ultracorpi (Don Siegel, 1956)

l'invasione degli ultracorpiNella cittadina di Santa Mira alcuni abitanti manifestano comportamenti strani, notati soltanto dal dottor Miles J. Bennell. Il medico scopre che è in atto un tentativo degli extraterrestri di sostituirsi ai cittadini creando delle perfette copie, replicate in enormi baccelli. Miles lotta non solo per sopravvivere e sventare la minaccia, ma innanzitutto per farsi credere.

Ritenuto pazzo, intraprende una fuga disperata mentre escogita una soluzione. Cult assoluto che vanta reboot, remake e pallide imitazioni nel tempo.

1. Signs (M. Night Shyamalan, 2002)

signsLa prima incursione nella fantascienza del geniale regista M. Night Shyamalan assume anche le fattezze di un inquietante home invasion con risvolti esistenziali.

L’ex pastore protestante Graham Hess (Mel Gibson), suo fratello Merill (Joaquin Phoenix) e i due figli scoprono misteriosi cerchi nel grano tutt’intorno alla loro fattoria. Sono i simboli che preludono l’attacco in forze di spaventosi alieni.

Graham e famiglia si barricano in casa opponendo una resistenza il cui successo sarà determinato dalla corretta lettura di alcuni “segni” evinti da un tragico passato.

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *