- Cinefocus, Personaggi mitici

Rell il ciclope

rell il ciclopeIl ciclope Rell appare nel film Krull (1983), diretto dal regista Peter Yates. Acerrimo nemico dei massacratori, non esita a schierarsi con Colwyn nella ricerca della principessa Lyssa. Inizialmente si limita a seguire inosservato la compagnia, essendo per sua natura diffidente e molto riservato.

Quando la banda si trova braccata nel bosco e senza via di scampo, Rell interviene con il suo eccezionale tridente difendendo il gruppo e al contempo lanciando con incredibile precisione la sua arma contro i nemici. A questo punto si rivela a Colwyn, unendosi a lui nell’impresa e diventando grande amico del mago Ergo.

Rell è un ciclope alto 2 metri, estremamente robusto e incredibilmente resistente ai colpi inferti dai massacratori. Ha la capacità di vedere nel futuro soltanto un momento preciso, cioè quello della sua morte. Accompagna il gruppo fino alla valle dei cavalli di fuoco ma non parte per attendere il suo destino in solitudine.

Solo successivamente deciderà di raggiungere gli altri alla fortezza nera, spianando la strada ancora una volta al principe in difficoltà. Il suo intervento gli costerà la vita, ma infine risulterà fondamentale per la riuscita dell’impresa. Il saggio Inyr così descrive la storia del ciclope:

“Molti anni fa i suoi antenati vivevano in un mondo lontano da Krull e avevano due occhi come tutti gli altri uomini. Poi fecero un patto col Mostro, che era già il capo dei massacratori. Rinunziarono a uno dei loro occhi in cambio della capacità di poter leggere nel futuro, però furono imbrogliati, perché il solo futuro che è loro concesso di vedere è il momento della loro morte. Sono esseri tristi e solitari proprio perché sanno quando moriranno!”

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *