- Conferenze stampa e Interviste

Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer a Roma per presentare Maleficent 2

Angelina Jolie e Michelle PfeifferRoma, 7 ottobre 2019. Entrano in sala dopo la proiezione in anteprima europea di Maleficent: La signora del male. Loro sono Angelina Jolie, una dea, e Michelle Pfeiffer, di una bellezza congelata nel tempo. Interpretano rispettivamente Malefica e la Regina Ingrid, nemiche. Ora siedono solari fianco a fianco, irradiando il cinema con i loro sorrisi.

In questo secondo capitolo, il principe Filippo chiede la mano di Aurora in un matrimonio cruciale per unificare i loro due regni così diversi, ovvero quelli degli uomini e delle fate. Tuttavia, se è la pace che i due agognano, la guerra è annidata in attesa, mentre insospettabili figure vicine a loro complottano affinché essa avvenga.

La Jolie torna nei panni di Malefica dopo un primo capitolo che ha incassato molto bene, mentre per la Pfeiffer è la prima volta nella rivisitazione live action de La bella addormentata nel bosco. Oggi, per prima cosa, Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer si dicono contente di aver accettato i rispettivi ruoli, perché moltissimi sono i temi forti legati al film. Le due attrici – molto complici – si dichiarano dispiaciute che Elle Fanning manchi lì con loro.

Tempestate di domande, sottolineano dei leitmotiv importanti, primo fra tutti l’essere madri. Malefica è una mamma quasi inconsapevole, impacciata e spaventata nel crescere Aurora come sua figlia. Ingrid è una madre egoista, concentrata sul bene della propria corona e incurante dei desideri e sogni del figlio, il principe Filippo. La Jolie tira in mezzo la sua personale esperienza come madre di figli adottati, incenerendo qualsiasi diversità ed elogiando le eroine che sono tutti i giorni le mamme nel mondo.

Un altro tema centrale è la natura, così la Pfeiffer addita alle responsabilità che tutti noi dovremmo prenderci nel rispettarla e onorarla. La Jolie aggiunge che le posizioni politiche sono sempre più coscienti ma anche i giovani, grazie ai media, sono costantemente a contatto con la verità dolorosa del cambiamento climatico.

E ancora, come fa a mantenersi giovane la Pfeiffer? Chi incenerirebbero se potessero? Qual era il loro outfit preferito nel film? Molte le domande di moda, bellezza e ironia, seccate con altrettanta simpatia.

Sofia Peroni

Sofia Peroni

Classe 1996, marchigiana d’origine, studia comunicazione a Roma e ha trovato il modo di coniugare la passione per il cinema e quella per la scrittura... Come? Scrivendo sul e per il cinema dal 2015. Ha all'attivo diverse esperienze sul set, con registi del calibro di Matteo Garrone, e sogna un giorno di veder realizzato il suo film.
Leggi tutti gli articoli di Sofia Peroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *