- Festival

Space Festival: a Torino il primo evento gratuito dedicato allo spazio

astronauta nello spazioL’evento diffuso che ci conduce oltre i confini terrestri, alla scoperta del rapporto fra l’uomo e l’infinito, fra stelle, sistemi e galassie. Dal 30 settembre al 3 ottobre 2021 si svolge a Torino lo Space Festival, una kermesse davvero spaziale, il primo festival italiano che si spinge al di là dell’atmosfera per affrontare e indagare i tantissimi segreti dell’universo.

Gioco, scienza e fantascienza costituiscono i cardini di un grande appuntamento con astri, pianeti e un passato contraddistinto da spettacolari missioni in orbita, organizzate dall’uomo per assecondare il proprio atavico sogno di conquista orientato verso l’alto.

Lo spazio al cinema

lo spazio al cinemaFinalmente, quelle pellicole di Hollywood che hanno popolato per anni il nostro immaginario – da 2001: Odissea nello spazio (Stanley Kubrick, 1968) ad Apollo 13 (Ron Howard, 1995), da Mission to Mars (Brian De Palma, 2000) a Space Cowboys (Clint Eastwood, 2000) fino a Gravity (Alfonso Cuáron, 2013) e Ad Astra (James Gray, 2019) – ci sembreranno più vicine e tangibili, persino più affascinanti e comprensibili.

Gli ospiti del festival

Presieduto dal direttore artistico Marco Berry, il festival promette scintille ospitando grandi professionisti del settore aerospaziale. Nomi di eccellenza danno lustro e prestigio all’attesa edizione, sono infatti previsti interventi da parte degli astronauti Maurizio Cheli e Franco Malerba, nonché dell’astrofisico Roberto Battiston, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana.

Il programma

space festival programmaQueste esimie personalità – insieme a tanti altri “speakers” – vanno ad arricchire un programma denso di laboratori, conferenze, proiezioni di film e documentari, cui si aggiungono presentazioni di libri e mostre fotografiche.

Sommo interesse suscitano le esposizioni di prototipi, moduli spaziali e aeromodelli disseminati lungo un percorso conoscitivo scandito da tappe fondamentali: il volo e le sue origini, scienza e fantascienza, droni e realtà virtuale, l’astrofisica, la Luna e le missioni Apollo, passando alla vita degli astronauti, alla musica e, naturalmente, al cibo.

Partners e locations dell’evento

Un condensato di argomenti che apre le porte a scolaresche, famiglie e a tutti gli appassionati dello spazio coinvolgendo attivamente – in quanto partners – alcuni tra i più importanti enti specializzati, Aero Club Torino, Altec, Otium Pea Club e ovviamente Infinito.to – Planetario di Torino. Dibattiti e confronti letterari confluiscono al Circolo dei Lettori e al Politecnico di Torino. Fra le locations figura il Conservatorio “Giuseppe Verdi”.

Informazioni per partecipare

La partecipazione allo Space Festival è gratuita. Bisogna solamente registrarsi sul sito ufficiale, consultare il programma, selezionare l’esatto numero di persone e scegliere una o più attività distribuite nelle quattro giornate – dalle ore 10.00 alle ore 23.30 – per ottenere un codice personale univoco (a partecipante) da mostrare all’ingresso di ogni evento. Altre informazioni sulla pagina Facebook dedicata.

Patrocini e sponsor

Lo Space Festival si avvale del patrocinio di ASI, Regione Piemonte e Città di Torino ed è sponsorizzato da Fondazione CRT, Fondazione Compagnia di San Paolo, Unione Industriali Torino e Sipal.

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *