- Oggi al cinema

Gemini Man

gemini man posterTitolo originale: Gemini Man

Regia: Ang Lee

Cast: Will Smith, Clive Owen, Mary Elizabeth Winstead

Produzione: USA 2019

Genere: fantascienza

Durata: 117 minuti

paramount logo skydance logo   Trailer

 

Will Smith e Mary Elizabeth Winstead in Gemini Man  Will Smith in GEMINI MAN   Will Smith giovane in Gemini Man

 

Regia: stellastellastella

Interpretazione: stellastellastellastella

Sceneggiatura: stellastellastella

Musica: stellastellastellastella

Giudizio: stellastellastella

 

Trama

Non è facile andare in pensione e Henry Brogan (Will Smith), da assassino per il governo, lo sa bene. Ma tutto si complica quando un clone più giovane di se stesso viene ingaggiato per ucciderlo: Junior. Esperimenti di laboratorio hanno lasciato stare la pecora Dolly per creare vere armi da guerra, una scoperta che farà tornare in azione Brogan.

Recensione

Inseguimenti, scene di combattimento all’ultimo sangue, corse in moto e un continuo faccia a faccia, dove la “faccia” è sempre quella di Will Smith. Tutto ciò è Gemini Man, un progetto già ideato venti anni fa, quando le tecnologie per “clonare” qualcuno non esistevano. O meglio, quelle per ringiovanire digitalmente un attore.

Questa, tuttavia, non è l’unica tecnica avanzata utilizzata nel film, proiettato in 3D+: si tratta di un’avveniristica funzione che rende tutto più realistico. Dovrebbe, almeno. L’impressione è quella di assistere al gameplay di un videogioco molto ben fatto, adrenalinico ma alquanto lontano dalla solita resa di un film.

Tematiche filosofiche, esistenzialistiche, che mettono sul piatto scienza, fede e sentimenti fanno riflettere su varie questioni, pur non entrando nello specifico e tenendosi, anzi, molto in superficie. Will Smith (vecchio e giovane) è spaziale. In generale, il cast di Gemini Man appare credibile, sorretto da una sceneggiatura semplice e prevedibile, ma solida.

Ora veniamo al clou: Ang Lee. La sua regia è riconoscibile, solitamente avvalorata da un velato auto-citazionismo, o comunque una tecnica simile tra i suoi film. In questo – in particolare in una scena – l’azione è sovrana, anche se non mancano i dialoghi. Eppure, la regia è sublimata all’esigenza di dover far spettacolo, quindi non osando molto. Ciò non vuol dire che non sia egualmente apprezzabile, confezionando un prodotto finale buono e adatto al grande schermo e al grande pubblico.

Curiosità

Ang Lee and Will Smith sul set di Gemini Man

 

Il regista Ang Lee si è avvalso degli effetti speciali prodotti dalla Weta Digital sotto la supervisione di Bill Westenhofer.

 

Immagini: Fox Group Entertainment

Sofia Peroni

Sofia Peroni

Classe 1996, marchigiana d’origine, studia comunicazione a Roma e ha trovato il modo di coniugare la passione per il cinema e quella per la scrittura... Come? Scrivendo sul e per il cinema dal 2015. Ha all'attivo diverse esperienze sul set, con registi del calibro di Matteo Garrone, e sogna un giorno di veder realizzato il suo film.
Leggi tutti gli articoli di Sofia Peroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *