In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Lucy

Scritto da Ilaria Scognamiglio   
Mercoledì 01 Ottobre 2014 17:14

lucyTitolo originale: Lucy

Regia: Luc Besson

Cast: Scarlett Johansson, Morgan Freeman, Amr Waked

Produzione: Francia, USA 2014lucy1

Genere: Azione

Durata: 90 minuti

   Trailer

lucy2

 

 

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura: lucy3

Musica:

Giudizio:

 

Trama

Lucy (Scarlett Johansson) è una studentessa americana che si trova a Taipei, dove condivide l’appartamento con un’amica. Un po’ annoiata dalla vita da studentessa, si concede notti brave tra alcol e nuove compagnie. Una di queste la caccierà in una faccenda molto pericolosa, in una spirale di eventi brutali, finendo nella trappola della mafia cinese. Si ritrova a trasportare una nuova potentissima droga, che le viene impiantata nel corpo e che accidentalmente viene rilasciata, potenziando le sue capacità fisiche e celebrali. Lucy in poche ore si trasforma in una vera e propria eroina, pronta a immolarsi per la scienza.

Recensione

Cosa succederebbe se il nostro cervello usasse il 100% delle sue capacità? Questa è la domanda su cui si basa tutto il film di Luc Besson, dal primo fotogramma fino all’ultimo. La pellicola non possiede una vera e propria linea narrativa, soprattutto nelle prime scene. Una volta entrati nella storia, ci si ritrova in un turbinio di fantascienza, colorata da sfumature thriller. Sicuramente un film bello da vedere, molto ben fatto - come d’altronde tutti i film di Besson - ma che lascia un po’ perplessi per quanto riguarda la storia narrata. Certo è intrigante vedere come Morgan Freeman, nei panni di un professore universitario, spieghi come funziona il cervello umano e a cosa si potrebbe arrivare usandolo completamente. L’idea è buona, ma si può dire che a livello narrativo si poteva osare di più. Spettacolare la Johansson, sempre perfetta in ogni sua interpretazione, ormai addestrata a ruoli d’azione grazie anche alla partecipazione a The Avengers. L’attrice, come sempre, cattura la macchina da presa, dietro la quale il regista gioca con la sua sensualità e la sua forza, portandola a un'evoluzione repentina, da ragazzina fragile e impaurita a donna forte che sembra una supereroina.

lucy4Luc Besson è affascinato dai soggetti femminili, per i quali nutre una forte predilezione: altri film con donne protagoniste sono ad esempio Nikita, Giovanna d'Arco e The Lady

 
© 2017 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Venerdì, 20.10.2017
T O P