In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

A serious man

seriousTitolo originale: A serious man

Regia: Ethan e Joel Coen

Cast: Michael Stuhlbarg, Richard Kind, Fred Melamed

Musiche: Carter Burwell

Produzione: USA 2009serious1

Genere: Commedia

Durata: 105 minuti

Trailer

serious2

 

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura: serious3

Musica:

Giudizio:

 

Trama

Larry Gopnik (Michael Stuhlbarg), tranquillo docente di fisica ebreo del Midwest, è assalito da un mare di guai e vede la sua famiglia sfaldarsi sotto i colpi di un destino beffardo, dal quale solo i consigli di tre rabbini potrebbero forse salvarlo.

Recensione 

Larry è un docente di fisica ebreo che sintetizza nella sua persona il concetto di precarietà metafisica: un lavoro traballante, un divorzio alle porte, due figli adolescenti in crescita, un fratello pseudo-matematico che dorme con lui in un motel dopo la cacciata dal focolare domestico. Inoltre, uno studente coreano lo ricatta con del denaro per avere una banale sufficienza e i vicini di casa confondono i confini del suo giardino. Come un inetto sveviano, Larry cerca di dare un ordine a un'esistenza che improvvisamente ha rimescolato le proprie carte, tenta di riacquistare una propria credibilità. A stento riesce a consultare ben tre rabbini, ma il finale cieco ci impedisce di sapere se i loro consigli hanno avuto successo. La storia di una vita drasticamente ordinaria diventa la personificazione dell'inconfondibile ironia coeniana: lo spirito yiddish anima il testo filmico sin dal prologo, ambientato in uno shtetl dell'Europa dell'Est e centrato sulla credenza tradizionale ebraica del dybbuk, anima dell'oltretomba che possiede gli esseri viventi. In ogni singola sventura che mina il povero Larry, l'uomo cerca quella serietà costantemente negatagli, che sin dal titolo rincorre e non riesce a fare propria. Come posseduto da un giocoso e sarcastico dybbuk che segue agli ordini della coppia dietro la macchina da presa.

serious4

Il prologo consiste in un racconto yiddish scritto dai fratelli Coen

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Giovedì, 19.07.2018
T O P