- Azione, Recensioni

Attacco al potere – Olympus has fallen

attacco al potere posterTitolo originale: Olympus has fallen

Regia: Antoine Fuqua

Cast: Gerard Butler, Aaron Eckhart, Morgan Freeman

Musiche: Trevor Morris

Produzione: USA 2013

Genere: Azione

Durata: 120 minuti

Trailer

attacco al potere kang e asher  attacco al potere morgan freeman  attacco al potere mike banning

 

Regia: stellastellastellastella

Interpretazione: stellastellastella

Sceneggiatura: stellastellastella

Musica: stellastellastella

Giudizio: stellastellastella

 

Trama

Un commando di addestratissimi terroristi nord coreani riesce a irrompere nella Casa Bianca e sequestrare il Presidente degli Stati Uniti (Aaron Eckhart) con tutto il suo staff. Chi lo capeggia, il super ricercato Kang, intende ottenere un codice segretissimo per far detonare bombe nucleari disposte su tutto il territorio americano.

La situazione è critica ma quando tutto sembra perduto, il Pentagono e il Vicepresidente (Morgan Freeman) ricevono la chiamata di Mike Banning (Gerard Butler), ex agente della sicurezza, unico sopravvissuto all’interno della struttura e pronto a contrattaccare. L’uomo diviene così l’unica speranza di salvezza.

Recensione

Era già stata completamente rasa al suolo dall’attacco alieno di Independence Day (Roland Emmerich, 1996) e violata anni prima dal generale Zod in Superman II (Richard Lester, 1980): la Casa Bianca subisce ora il terribile assedio dell’attualità politica globale.

Antoine Fuqua, specialista assoluto dell’action-movie, cavalca l’onda della pericolosa e destabilizzante minaccia nord coreana immaginando un assalto che si può definire “da manuale” per quanto presenti numerose inverosimiglianze da pura fantascienza bellica.

L’esagerazione non è un tratto distintivo del regista autore di pellicole memorabili quali Training Day (2001) e Shooter (2007), la spettacolarità intelligente invece sì e in Attacco al potere abbonda tenendo incollato lo spettatore alla sedia.

Fuqua offre una dimostrazione di come si può padroneggiare con stile e sicurezza la macchina da presa sfruttando la tecnologia digitale e tutto ciò che ne deriva: l’assedio alla roccaforte presidenziale è qualcosa che non si dimentica, scioccante sotto l’aspetto sociale, meraviglioso se analizzato in termini cinematografici.

Tutto il resto, dall’eroe che risolve con pugno di ferro la situazione alla trepidazione delle Alte Sfere (con l’immancabile generale avventato e incapace), attinge ai luoghi comuni che da tempo immemore contraddistinguono il cinema hollywoodiano nella sua interezza.

Perfetti Gerard Butler e Aaron Eckhart nei rispettivi ruoli, efficace Angela Bassett, un po’ sacrificato Morgan Freeman.

Curiosità

ashley judd attacco al potere

Prima di Ashley Judd, per il ruolo della first lady era stata considerata Winona Ryder.

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *