- Commedia, Recensioni

Ecco noi per esempio…

ecco noi per esempio locandinaTitolo originale: Ecco noi per esempio

Regia: Sergio Corbucci

Sceneggiatura: Giuseppe Catalano, Sabatino Ciuffini, Sergio Corbucci

Cast: Renato Pozzetto, Adriano Celentano, Barbara Bach

Musiche: Danny B. Besquet, Vince Tempera

Produzione: Italia 1977

Genere: Commedia

Durata: 120 minuti

 

adriano celentano click  adriano celentano e renato pozzetto  barbara bach

 

Regia: stellastellastella

Interpretazione: stellastellastella

Sceneggiatura: stellastellastella

Musica: stellastella

Giudizio: stellastellastella

 

Trama

Il provinciale Palmambrogio Guanziroli (Renato Pozzetto) arriva a Milano con l’intento di far pubblicare una sua raccolta di poesie. In città conosce Antonmatteo Colombo detto Click (Adriano Celentano), un fotografo spiantato a caccia del grande scoop. I due diverranno amici e cercheranno, sebbene in modi diversi, di raggiungere i rispettivi obiettivi.

Recensione

Questa commedia, datata 1977, è opera di un regista che ha saputo sempre coniugare studio sociale, ironia, amarezza e sarcasmo con agevole armonia. Sergio Corbucci, infatti, beneficia della capacità tutt’altro che scontata di seguire i tempi e adattare la cinepresa alle intemperanze della collettività italiana.

Tuttavia un film come Ecco noi per esempio risulta relativamente semplice nel contenuto e nella fruizione, per cui il contributo di Corbucci pare relegato alla sola messa in scena che concretizza una sceneggiatura alquanto scorrevole. In verità, la struttura narrativa poggia e si risolve nel singolare duetto interpretativo messo in atto con disinvoltura da Renato Pozzetto e Adriano Celentano, i cui personaggi animano la vicenda con un curioso approccio personale e perciò caratterizzante.

Palmambrogio rappresenta il classico medio borghese che insegue un sogno romantico in contrasto con il materialismo di una società falsamente moralista, cioè la divulgazione di un’opera poetica; Click è l’opposto di Guanziroli, interpreta ambiguamente l’onestà abbandonandosi a una lieve anarchia che manifesta sfuggendo a ogni tipo di legame, specialmente sentimentale.

Corbucci li costringe attraverso meditate circostanze a convivere in una pittoresca stanza d’albergo, dove imperano foto e disordine. Le occasioni comiche e folleggianti non mancano, così come l’usuale icona sexy, una bellissima Barbara Bach, tutti elementi facenti parte di una commedia italiana che sa anche privilegiare valori importanti, uno su tutti l’amicizia.

Curiosità

pozzetto e celentano in ecco noi per esempio

Nella realtà il paese di Cremenago non esiste e si suppone che il nome si ispiri o a Cremenaga in provincia di Varese, oppure a Cremnago, frazione del comune di Inverigo in provincia di Como.

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *