- Gangster Movie, Recensioni

Le belve

le belve locandinaTitolo originale: Savages

Regia: Oliver Stone

Sceneggiatura: Oliver Stone, Shane Salerno, Don Wislow

Cast: John Travolta, Salma Hayek, Blake Lively

Musiche: Adam Peters

Produzione: USA 2012

Genere: Gangster movie

Durata: 100 minuti

Trailer

john travolta e taylor kitsch le belve  taylor kitsch, aaron taylor johnson e blake lively  le belve

 

Regia: stellastellastellastella

Interpretazione: stellastellastellastellastella

Sceneggiatura: stellastellastellastella

Musica: stellastellastellastella

Giudizio: stellastellastellastella

 

Trama

Ben (Aaron Johnson) e Chon (Taylor Kitsch) sono due giovani spacciatori di marijuana californiani, i migliori, due caratteri opposti e proprio per questo quasi fratelli. Condividono tutto, anche Ophelia (Blake Lively), finché la ragazza non viene rapita dal cartello messicano della droga che vuole costringere i due a “offrire” le loro competenze. Per riaverla indietro, i due inizialmente fanno il muso duro, poi sembrano arrendersi di fronte alla forza e la brutalità dei trafficanti. Ma nulla è come sembra.

Recensione

Il tanto atteso ritorno del maestro Oliver Stone è un’opera di ottima fattura ma per certi versi diseguale: seppur per l’aspetto visionario, narrativo e spettacolare, il regista dimostra ancora una volta che la classe non è acqua e a tratti si ha la sensazione che alcune scelte non combacino alla perfezione col mosaico generale.

Il film risulta essere sostanzialmente una storia di gangsters che strizza saggiamente l’occhio all’attualità: comunicazioni e minacce via web, video con il cellulare, i protagonisti che vivono una  sincera relazione d’amore in tre.

Sembra avere poco di Stone, c’è una componente splatter di efferatezze varie che pare ispirata a quei vecchi classici di genere italiani che tanto piacciono a Tarantino, forse il vero ispiratore del cineasta in questa particolare occasione. Strano e arbitrario il doppio finale, privo di scontatezza e suggestivo a suo modo.

Benicio Del Toro, fin dall’inizio della sua carriera abituato a spaziare fra ruoli ambigui e parti oscure, si dimostra un vero camaleonte, tanto che senza ombra di dubbio è sua la prova migliore. Le bellezze femminili di certo non mancano. Salma Hayek e Blake Lively su tutte offrono interpretazioni seducenti che ammaliano e mantengono viva l’attenzione dello spettatore.

Curiosità

jennifer lawrence hunger games

La prima scelta di Stone per il ruolo di Ophelia era Jennifer Lawrence, che ha però dovuto declinare l’offerta per dedicarsi alla saga di Hunger Games

Giuseppe Sagnelli

Giuseppe Sagnelli

Mi chiamo Giuseppe Sagnelli, sono nato a S. Felice a Cancello, un piccolo comune della provincia di Caserta, il 26 novembre 1983. Grazie al buon esempio di mio padre, ho cominciato molto presto a “divorare” cinema in grande quantità. L’amore puro è nato dopo il mio trasferimento a Roma, ormai quasi dieci anni fa, soprattutto dopo l’incontro con un caro amico che ora non c’è più. Mi insegnò come guardare il Cinema nella sua pienezza e a desiderare su tutto di imparare a farlo, a scriverne e a parlarne sempre e con chiunque.
Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Sagnelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *