- Recensioni, Romantico

Le parole che non ti ho detto

le parole che non ti ho detto locandinaTitolo originale: Message in a bottle

Regia: Luis Mandoki

Sceneggiatura: Gerald Di Pego

Cast: Kevin Costner, Robin Wright, Paul Newman

Musiche: Gabriel Yared

Produzione: USA 1999

Genere: Romantico

Durata: 131 minuti

warner bros logo   Trailer

 

messaggio in bottiglia  innamorati  paul newman

 

Regia: stellastellastellastellastella

Interpretazione: stellastellastellastellastella

Sceneggiatura: stellastellastellastellastella

Musica: stellastellastellastellastella

Giudizio: stellastellastellastellastella

 

Trama

Una mattina, mentre corre sulla spiaggia, Theresa Osborne (Robin Wright Penn), giornalista bella e sensibile, trova un messaggio in una bottiglia e ne rimane colpita: è una lettera d’amore. Decisa a trovare l’autore, svolge un’indagine che la porterà in una cittadina di mare. Qui conosce Garrett Blake (Kevin Costner), costruttore di barche, e se ne innamora. L’uomo è vedovo ma pensa ancora alla moglie, una grande artista. A lei era rivolta la lettera trovata da Theresa.

Recensione

Tratto dall’omonimo romanzo di Nicholas Sparks, il film è un capolavoro pieno di romanticismo e poesia. Il regista dirige una storia che è un inno all’amore e affronta il dramma di una perdita dolorosa e profonda, riacutizzato dalla lettura di una misteriosa lettera, perno dell’intera narrazione.

Mandoki dimostra sensibilità e classe, nondimeno fanno gli attori, Kevin Costner e Robin Wright, che offrono due interpretazioni toccanti e non banali. Si distingue nel cast un maturo Paul Newman, sempre affascinante, irriverente e maestro di vita nel ruolo del padre di Garrett.

Attraverso una sapiente sceneggiatura, la pellicola tocca vari temi, dall’eco di reminiscenze lontane alla bellezza di una seconda vita altrettanto piena d’amore e gioia, dal rapporto paterno ai conflitti che Garrett ha con il fratello e i genitori della moglie.

L’atmosfera rimane fondamentalmente triste, il paesaggio fa da cornice alla nostalgia e al ricordo che lega il protagonista a quei tempi in cui era felice. Bellissime musiche e scene molto significative. Occhio al finale.

Curiosità

sarah mclachlan

 

Fra le tracce della colonna sonora del film spicca la bellissima canzone I love you di Sarah McLachlan.

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *