- Azione, Recensioni

Shooter

shooter posterTitolo originale: Shooter

Regia: Antoine Fuqua

Sceneggiatura: Jonathan Lemkin

Cast: Mark Wahlberg, Michael Pena, Danny Glover, Kate Mara

Musiche: Mark Mancina

Produzione: USA 2007

Genere: Azione

Durata: 124 minuti

paramount logo   Trailer

 

michael pena e mark wahlberg in shooter  kate mara e mark wahlberg in shooter  danny glover

 

Regia: stellastellastellastella

Interpretazione: stellastellastella

Sceneggiatura: stellastellastella

Musica: stellastellastella

Giudizio: stellastellastella

 

Trama

L’ex tiratore scelto Bob Lee Swagger (Mark Wahlberg) è richiamato provvisoriamente in servizio dal colonnello Johnson (Danny Glover) per sventare un presunto attentato al Presidente degli Stati Uniti. A cadere è invece un arcivescovo africano e Bob, vittima di un macchinoso complotto, diventa l’unico ricercato da una nazione intera.

Il militare, con l’aiuto del federale Nick Memphis (Michael Pena) – convinto della sua innocenza – e assistito dalla bella Sarah (Kate Mara), passa al contrattacco dando la caccia a chi lo ha incastrato.

Recensione

E’ ormai indubbio che la filosofia d’azione di Antoine Fuqua provochi una gradevole assuefazione in virtù della sua capacità di cavalcare agevolmente i generi stabilendo però un saldo contatto con la realtà. Shooter – trasposizione del romanzo Una pallottola per il Presidente di Stephen Hunter – non delude affatto le aspettative, anzi le rinnova con un malizioso alone di verosimiglianza narrativa e un intreccio francamente più che riuscito.

La lotta del protagonista contro un sistema elaborato e vile, dal quale era voluto fuggire perché da esso tradito, coincide con il risveglio di una coscienza, di un gigante in grado di fronteggiare un colosso subdolo e macchinoso. Fuqua illustra nel dettaglio il mondo di Swagger, sfoderando nozioni di balistica, fisica e matematica costituenti le armi mentali del tiratore scelto.

Il complotto rappresenta un trittico di causa, effetto e dinamica entro il quale un individuo si ribella alla sua forzata condizione di capro espiatorio, dimostrando “on the action” la propria innocenza. Mark Wahlberg si oppone con indiscutibile prorompenza fisica alla perfida e calcolata presenza di un Danny Glover mai così tanto cattivo, irriconoscibile rispetto all’irreprensibile bontà del Roger Murtaugh di Arma letale.

La trama appare sostanzialmente speculare a quella di Testimone involontario, diretto nel 1997 da David Hogan e con il protagonista Kenneth Ivory Wayans contrapposto al meschino villain interpretato da John Voight.

La sceneggiatura fonde fotografia ed effetti speciali costruendo un viaggio adrenalinico nella forma mentis di una nazione ormai abituata alle grandi tragedie e agli intrighi socio-politici. Per fortuna la pellicola resta nel campo del puro intrattenimento, tale per cui il coinvolgimento è garantito.

Curiosità

ryan phillippe nella serie tv shooter

E’ stata realizzata una serie tv in 3 stagioni distribuita da Netflix: il ruolo di Bob Lee Swagger è stato ripreso da Ryan Phillippe.

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *