- Fantascienza, Recensioni

Virtuality

virtuality locandinaTitolo originale: Virtuosity

Regia: Brett Leonard

Cast: Denzel Washington, Russell Crowe, Kelly Lynch

Musiche: Christopher Young

Produzione: USA 1995

Genere: Fantascienza

Durata: 105 minuti

paramount logo   Trailer

 

virtuality washington  SID  immagine schermo

 

Regia: stellastellastella

Interpretazione: stellastellastella

Sceneggiatura: stellastella

Musica: stellastella

Giudizio: stellastella

 

Trama

Un serial killer virtuale chiamato SID 6.7 (Russell Crowe) viene materializzato nel mondo reale ma sfugge a ogni controllo. La polizia si rivolge allora a un ex agente incarcerato per omicidio (Denzel Washington), l’unico in grado di dargli la caccia.

Recensione

Un prodotto cinematografico che conta sull’interpretazione di due grandi attori quali Denzel Washington e Russell Crowe dovrebbe pervenire a un successo annunciato senza nemmeno troppa fatica. Il film, suo malgrado, non contiene abbastanza elementi in grado di proporre una vicenda originale e avvincente, anzi finisce con il confondersi in quella miriade di spettacoli fantascientifici non sofisticati e poco pretenziosi. Brett Leonard lavora su una sceneggiatura fiacca, che stenta a decollare per via di svariati déjà vu che partoriscono una banale lotta a guardia e ladri.

Gli assunti appaiono ben contestualizzati ma ogni qual volta si faccia riferimento all’orribile passato del buono si ha la sensazione di sapere già lo stato emotivo e la reazione dello stesso. Il risultato sfocia in un concitato inseguimento tra personaggi ove, più che la lotta fisica, ha luogo una disputa psicologica ridondante ma non poi così interessante.

Il film è indubbiamente piacevole da vedere, tuttavia manca del necessario nerbo per costruire una storia avvincente che soddisfi presupposti d’attesa inevitabili per questo genere.

Curiosità

russell crowe

Il film ha permesso a Russell Crowe di farsi notare per il cinema a grandi livelli.

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *