- Al cinema e sul divano

Argylle

argylle locandinaDove vederlo: Al cinema

Titolo originale: Argylle

Regia: Matthew Vaughn

Sceneggiatura: Jason Fuchs

Cast: Henry Cavill, Bryce Dallas Howard, Sam Rockwell, Bryan Cranston

Musiche: Lorne Balfe

Produzione: Regno Unito, USA 2024

Genere: Spionaggio

Durata: 139 minuti

universal logo   Trailer

bryce dallas howard  dua lipa e henry cavill  bryan cranston

Regia: stellastellastella

Interpretazione: stellastellastella

Sceneggiatura: stellastellastellastella

Musica: stellastellastella

Giudizio: stellastellastella

 

ADV AMAZON   Stazione di ricarica Apple 3 in 1 per iPhone, Smart Watch e AirPods

Trama

Elly Conway (Bryce Dallas Howard), scrittrice di spionaggio introversa che lascia raramente la propria casa, viene trascinata nel mondo reale quando scopre che le trame dei libri che ha scritto si avvicinano un po’ troppo alle attività di un sinistro sindacato clandestino. Quando la spia Aidan (Sam Rockwell) si presenta per salvarla, Elly e il suo amato gatto Alfie vengono catapultati in un mondo segreto dove niente e nessuno è ciò che sembra.

Recensione

Argylle è un esilarante prodotto d’azione e spionaggio che si appropria dei cardini del genere e li usa per poterci giocare in continuazione, senza mai prendersi sul serio, immergendo lo spettatore in una narrazione sostenuta da una struttura solida, mantenendo il ritmo serrato dall’inizio alla fine, così da non rendere mai pesanti le oltre due ore di durata.

Il susseguirsi di plot twist ha da contro che una volta comprese le regole di questo universo narrativo, niente finisce con il sorprendere, soprattutto un ipotetico pubblico molto attento che il cinema lo mastica bene. Le esagerate e spassose coreografie delle sequenze d’azione, ossia l’elemento più evidente che rende riconoscibile il mix di toni esagerato tipico del regista Matthew Vaughn (famoso per i franchise Kingsman e Kick-Ass), valgono però decisamente il prezzo del biglietto.

L’aspetto più interessante è sicuramente quello metanarrativo di pari passo a quello transmediale, mashup imperterrito di realtà e finzione dai confini talmente labili da riuscire volutamente a confondere. Esiste effettivamente un romanzo da cui è tratto questo film? E chi è veramente Elly Conway, sia all’interno che all’esterno dell’universo cinematografico creato? Esiste veramente un agente Argylle?

Queste e altre domande troveranno più o meno risposta tra lo scorrere del racconto e una utilissima ricerca su internet post visione che in qualche modo farà proseguire (o anticiperà) l’esperienza anche fuori dalla sala.

Il cast corale, da Bryce Dallas Howard al premio Oscar Sam Rockwell, passando per Henry Cavill e Bryan Cranston (nonché un piccolo ruolo di Dua Lipa), include un susseguirsi di nomi cari al cinema popolare (e non solo), totalmente in parte e capaci di coinvolgere il pubblico. Argylle, insomma, è una sorta di sintesi del prodotto commerciale contemporaneo che ha come obiettivo primario intrattenere e strappare un sorriso allo spettatore meno disincantato possibile.

Curiosità

argylle movieIn un’intervista a The Hollywood Reporter, Matthew Vaughn ha rivelato qualcosa di interessante sul film, ovvero l’essersi ispirato alla saga di Harry Potter: “Mi piaceva l’idea di pensare a cosa sarebbe successo se un mago fosse andato direttamente dalla Rowling durante il terzo libro e le avesse detto una cosa tipo ‘Sai una cosa? I maghi sono reali!’

Massimo Vozza

Romano di Roma, nato nel 1992, laureato al DAMS e aspirante sceneggiatore, sono cresciuto a pasta, film, libri e musica sin dall’infanzia. Non posso fare a meno di scrivere sul cinema e per il cinema almeno dalla fine della pubertà, anche se è soltanto da quattro anni che mi è stata data la possibilità di venire anche pubblicato e letto.
Leggi tutti gli articoli di Massimo Vozza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *