Horror

- Horror, Recensioni

Eli

Eli di atipico ha quasi nulla ma la sua carica horror funziona per la sua capacità non solo di spaventare bensì di rendere lecito dall’inizio alla fine il beneficio del dubbio, un sottotesto perenne, una compagnia fissa dello spettatore, un fattore disturbante ma tanto piacevole ai malati di suspense.