lamborghini terzo millennio
- Cinefocus, Movie Motors

Lamborghini Terzo Millennio LB48H: l’hypercar del futuro è realtà

blade runner flying carLe visioni sull’ipertecnologia abbondano e ammaliano condensando i sogni in un cinema hollywoodiano che non smette mai di creare stupore, attingendo alle pretese dello spettatore in merito a un futuro migliore, progredito, con sempre meno barriere e più accessibilità al comfort.

Certo i film “la fanno facile” mettendo sovente in scena quelle che sono solamente deduzioni relative al supermodernismo millennial, specialmente nell’ambito dell’industria automobilistica. Per fare un esempio, Blade Runner specificava la presenza nel 2019 (pur essendo del 1982) di vetture volanti, come del resto il successivo Il quinto elemento di Besson. Altre pellicole quali Io robot, A.I. – Intelligenza Artificiale e L’uomo bicentenario hanno proposto su strada automobili dal design elegante, eco-alimentate e a guida sia manuale che automatica.

a.i. hypercarIn questo universo visionario rientrano anche le “esasperazioni sci-fi” capaci di rinvigorire il mito del supereroe, in tal caso il Batman di Tim Burton con il suo bolide veloce e corazzato e il cavaliere oscuro ricreato in celluloide da Christopher Nolan insieme al formidabile Tumbler.

E se esistesse una quattro ruote comprendente le caratteristiche di tutte le meraviglie cristallizzate sul grande schermo dal cinema degli ultimi cinquant’anni? Follia, direbbe qualcuno; favole, asserirebbero tanti altri; realtà, invece, per una delle più blasonate case automobilistiche italiane nel mondo, Lamborghini.

Un gioiello chiamato Lamborghini Terzo Millennio

lamborghini terzo millennioI più scettici dovrebbero allora conoscere la Lamborghini Terzo Millennio, un gioiello difficile da immaginare, un prodigio che, anticipando il futuro, riesce a coniugare l’aggressività dell’auto supersportiva e l’esigenza dell’alimentazione elettrica sfruttando cavi per generare coppia direttamente sulle ruote. Insomma, densità di potenza dei 4 motori elettrici posizionati ciascuno all’interno di ogni ruota per una trazione integrale a masse non sospese alleggerite.

Potrebbe sembrare un ossimoro ma di fatto si tratta di un progetto ambizioso, ultravveniristico, definito per un obiettivo, e cioè spingere al massimo la resa aerodinamica con occhio attento allo stile e senza sacrificare l’emozione dell’esperienza di guida, agevolata dalle soluzioni accessorie tecnologiche.

Una concept car all’avanguardia

lamborghini terzo millennio salone di ginevraLa Lamborghini Terzo Millennio – prodotta in esemplare unico nel 2017 (in collaborazione con il MIT – Massachusetts Institute of Technology) e presentata l’anno successivo in anteprima mondiale al Salone di Ginevra – rappresenta una concept car all’avanguardia per ciò che promette, dal sistema di immagazzinamento energetico – basato su due speciali supercondensatori (in sostituzione delle classiche batterie al litio) – alla propulsione elettrica, fino all’utilizzo funzionale di materiali in fibra di carbonio mirato a ridurre il peso, a efficientare l’accumulo di energia tramite nanocariche in pannelli CFK e sprigionare sufficiente potenza alfine di elevare la velocità.

Tradotto in prestazioni: 838 cavalli di potenza portano a uno scatto da o a 100 tipico di una vettura da competizione GT3 e una velocità di punta di 350 km/h.

Lamborghini e i suoi cardini fondamentali

lamborghini hypercarQuesta idea di supersportiva poggia dunque su quattro fondamentali cardini: energia, innovazione dei materiali, architettura di vettura e gruppo di propulsione, suono ed emozione. Aerodinamica a livelli eccezionali, possiede un design che ne enfatizza al massimo l’estetica sfoggiando fari anteriori e posteriori a forma di y con cerchi che si illuminano di arancione.

La fabbrica fondata nel 1963 dal patron Ferruccio – cui è stato dedicato il biopic Lamborghini – The man behind the legend – è oggi un brand votato alla perfezione, alla grinta e all’idea di lusso, fucina di modelli di auto unici e inimitabili. Alcuni di essi sono in vendita, altri necessitano delle finali messe a punto, ma altri ancora appartengono per adesso alla sfera del concetto.

63 esemplari sold-out

lamborghini vista posterioreLa Lamborghini Terzo Millennio lo è stata fino a quando alcuni facoltosi estimatori della Lamborghini hanno acquistato le 63 unità (sold-out) entrate in produzione (63 come l’anno di fondazione dello stabilimento a Sant’Agata Bolognese) a ca. 2,5 milioni di euro, prezzo ogni modo allineato a quello delle omologhe hypercar in circolazione. A rivelarlo la Knight International, agenzia di broker dell’automotive con sede a Dubai negli Emirati Arabi.

Utilizzabile esclusivamente su pista, la sua versione definitiva – con motore 6.5 litri V12 aspirato da 789 CV (+49 CV di potenza aggiuntiva) – è stata svelata prima al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach in California ad agosto 2019 e subito dopo al Salone dell’Auto di Francoforte (International Motor Show Germany) in programma a settembre con il nome di Lamborghini LB48H (48 Volt Hybrid) “Unico”, degna erede della Lamborghini Aventador.

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *