- Cinefocus, Scene memorabili

Un fiore per consolarti: il primo incontro fra William e Murron

Una delle scene più belle e commoventi del film Braveheart – Cuore impavido, diretto e interpretato nel 1995 da Mel Gibson, è sicuramente quella che vede incontrarsi per la prima volta un giovanissimo William Wallace e la graziosa Murron, ancora bambina. L’occasione capita in un triste contesto, il funerale del padre e del fratello di William, caduti nella lotta contro gli Inglesi.

Un attimo romantico

scena fiore braveheartFinita la funzione, tutti i partecipanti si allontanano dal luogo, lasciando il ragazzo dinanzi alla sepoltura. Quell’immagine di solitudine e silente disperazione cattura l’attenzione di Murron, intenta a osservare William. La bambina si affranca un attimo dalla madre per cogliere un fiore, poi timidamente si avvicina al ragazzo tirandolo delicatamente dalla manica per destarlo dalla sua acuta sofferenza.

Gli occhi di entrambi entrano in contatto, cosicché in quel limbo di soave, improvvisa leggerezza, Murron porge il fiore a William, la cui commozione tradotta in lacrime non sfugge allo sguardo innocente e vagamente perplesso della fanciulla. Il gioco serrato di campi e controcampi rende perfettamente l’idea di un attimo romantico, poetico e fuori dal tempo, che si contrappone a quel clima di violenza capace di macchiare di sangue la terra di Scozia per lunghi anni.

Il crescente climax derivante dalla stupenda colonna sonora di James Horner mitizza la bellezza e il gesto puro al centro della sequenza, che si conclude con l’arrivo a dorso di cavallo di Argyle Wallace, zio di William.

Guarda la scena

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *