red crown beer
- Birra, una questione di stile, Food Experience

Red Crown, la suggestiva Mexican Lager reinterpretata con la barbabietola

red crown lattinaCome molte birre “sperimentali”, ovverosia frutto di bizzarre fusioni e implementazioni, la Red Crown presenta alcuni pregi (pochi) e difetti (purtroppo in maggioranza rispetto ai primi). La potremmo definire un “prodotto furbo” poiché, eleggendo il proprio ingrediente speciale a volano fra i curiosi, si rende bevanda piuttosto attenzionata nell’ambiente degli appassionati.

Ma è esattamente qui che casca l’asino. Inseguendo lo stile Mexican Lager, la figlia speciale del birrificio EDIT di Torino e figliastra del Piccolo Birrificio Clandestino con sede a Livorno (nasce dalla collaborazione fra le due realtà brassicole) ha geni piemontesi e cromosomi toscani ma resta un’ibrida abbastanza insipida.

Una reinterpretazione con succo di barbabietola

red crown calice e lattinaA poco vale la reinterpretazione strutturale compiuta con l’introduzione di succo di barbabietola, più un colorante che un valore aggiunto. La Red Crown deve alla pianta il brillante rosso rubino che la trasforma in un nettare alquanto beverino, fresco e facile da assimilare. 4,9% vol., sbarazzina, leggera: una birra che, però, non conquista dato che la barbabietola si perde andando a pestare i piedi al luppolo.

È vero, la bevuta risulta scorrevole ma, ahinoi, nessun sentore alla fine emerge dal sorso nonostante l’enorme vantaggio del basso IBU, solamente 14. Esiste ogni modo l’emolumento benefico rappresentato red crown beerdalle proprietà della barbabietola, rimineralizzante e ricostituente, ad alto contenuto di fibre, depurativa e digestiva.

Sotto il profilo del gusto, non è che una suggestione illusiva che gioca con le denominazioni American Lager e Spiced Beer, vivendo di pallide sfumature.

La Red Crown appartiene alla categoria di quelle birre che hanno tentato di essere regine ma non ce l’hanno fatta. Per dovere di cronaca, l’abbiamo assaggiata nel fornitissimo locale La Madeleine Cafè e Cucina di Alassio (SV) in Liguria.

Qui di bionde, rosse, scure e bock ne hanno tante, in prevalenza provenienti dalla zona sabauda del cuneese.

ADV AMAZON   Barbabietola in polvere, un alimento puro, naturale, biologico e di qualità

Samuele Pasquino

Classe 1981, mi sono laureato in Lettere presso l'Università degli Studi di Torino. Giornalista dal 2012, ho studiato storia del cinema specializzandomi nell'analisi di pellicole di tutti i generi dalla nascita della Settima Arte a oggi. Tenendo ben presente il concetto di lettura non come intrattenimento bensì come formazione, mi occupo da anni anche di turismo e realizzo reportage di viaggio. Estremamente sensibile alla tematica enogastronomica, tratto la materia con un'attenzione specifica verso la filiera di qualità fra tradizione e innovazione. Per me il giornalismo non è solo una professione, è una missione!
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *