- News

Il ritorno in sala di qualità tra film freschi di Oscar e riscoperte

Insieme alla tanto attesa zona gialla è arrivata finalmente anche la notizia della riapertura dei cinema. Il ritorno in sala, tanto bramato sia dagli esercenti che dagli appassionati della Settima Arte, darà a tutti – oltre che un principio di nuova normalità – la possibilità di recuperare vari titoli di questa stagione cinematografica.

Drammi a tinte rosa premiati con l’Oscar

frances mcdormand in nomadlandCome prevedibile, le prime uscite si concentreranno sui titoli freschi di nomination e vittoria agli Oscar. Si parte da Nomadland (2020), diretto da Chloé Zhao e vincitore del Leone d’Oro a Venezia nonché di ben tre premi Oscar: Miglior Film, Regia e Attrice Protagonista. La pellicola è tra le prime a essere distribuita in quasi tutte le sale tornate operative.

Accanto al film che in questa edizione ha collezionato più statuette, ci sono anche Una donna promettente (migliore sceneggiatura originale) con protagonista Carey Mulligan, da molti elogiata per la sua interpretazione. Altro lungometraggio con un centrale e intenso personaggio femminile è Pieces of a woman di Kornél Mundruczó.

Il film, che è valso la Coppa Volpi a Vanessa Kirby per quello che forse è il suo ruolo più riuscito, narra la storia di una coppia di Boston la cui vita cambierà irrimediabilmente dopo un parto in casa per mano di un’ostetrica accusata di negligenza criminale.

Minari e il tema dell’immigrazione

Altra pellicola in distribuzione che ha fatto incetta di nominations agli Academy Awards è Minari, diretto da Lee Isaac Chung. L’opera coreana segue le vicende di una famiglia di immigrati dalla Corea trasferitisi dalla California all’Arkansas con il sogno di poter migliorare le proprie condizioni di vita. Ritratto tenero e delicato, dallo stile intenso ma senza forzature, Minari è sicuramente un’ottima scelta per gustarsi il ritorno in sala di qualità.

Il ritorno di Woody Allen con Rifkin’s Festival

Dal 6 maggio è in distribuzione anche il nuovo film di Woody Allen, Rifkin’s Festival, che vede nel cast Wallace Shawn, Gina Gershon, Louis Garrel e Christoph Waltz. La storia corrisponde a una commedia in cui una coppia americana si reca in Spagna per partecipare al Festival del cinema di San Sebastian, che si rivelerà un’occasione per nuovi incontri e riconsiderazioni sulla propria esistenza.

In the mood for love e Il favoloso mondo di Amelie

Una menzione speciale meritano capolavori più datati, in uscita in versione restaurata in 4k come In the mood for Love (2000) – considerato dalla critica una pietra miliare del cinema – o Il favoloso mondo di Amelie (2001), in sala per festeggiare i vent’anni dal suo debutto.

The Human Voice, l’atteso cortometraggio di Pedro Almodovar

Dal prossimo 13 maggio in arrivo l’attesa nuova opera di Pedro Almodovar, The Human Voice, con protagonista la scozzese Tilda Swinton. Il cortometraggio (30 minuti di durata) è stato presentato fuori concorso alla 77° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia ottenendo un grande successo. Il film è tratto dal famoso testo teatrale di Jean Cocteau e narra di una donna alle prese con la fine di un amore e con il suo dolore mentre una voce maschile le parla al telefono.

Babyteeth, Un altro giro, The Father e Il cattivo poeta

Altra uscita di grande interesse è rappresentata da Babyteeth (del 2019) diretto dall’australiana Shannon Murphy, al suo esordio alla regia. Distribuito dalla Universal Pictures, racconta di una ragazza di sedici anni a cui viene diagnosticato un cancro e del suo primo amore per Moses, un giovane spacciatore. La loro relazione, ostacolata dalla famiglia, le farà scoprire una nuova gioia di vivere e una diversa consapevolezza di sé.

un altro giroTra i film che saranno distribuiti a partire dal 20 maggio troviamo altri titoli da poco premiati agli Oscar, come il danese Un altro giro di Thomas Vintenberg con protagonista Mads Mikkelsen, vincitore del premio al Miglior Film Straniero.

Il regista, uno dei fondatori del famoso Dogma 95, non delude neanche in questo caso, confezionando un prodotto di grande qualità supportato dalla magnifica interpretazione di Mikkelsen, insegnante insoddisfatto che decide di testare la teoria secondo la quale un costante tasso di alcol nel sangue porterebbe benefici alla vita quotidiana.

Una perfetta occasione per riflettere anche su un tema molto delicato come il rapporto con la dipendenza dall’alcol, molto sentito e legato al contesto nordeuropeo. Del film è stato già annunciato un remake americano in cui il ruolo dell’insegnante sarà interpretato da Leonardo DiCaprio.

Nella stessa data andranno in proiezione The Father – Nulla è come sembra di Florian Zeller, adattamento cinematografico dell’omonima pièce teatrale. Accanto alla pellicola che è valsa l’Oscar come Miglior Attore Protagonista a Anthony Hopkins, qui al fianco di Olivia Colman, finalmente anche un titolo targato Italia. Si tratta de Il cattivo poeta di Gianluca Jodice, con protagonista Sergio Castellitto nei panni del celebre poeta Gabriele D’Annunzio, nei suoi ultimi anni di vita.

Emma Stone ed Emma Thompson in Crudelia

emma stone in crudeliaDal 26 maggio sarà possibile invece ammirare la nuova fatica in cui si è cimentata la bravissima Emma Stone, questa volta nei panni di un’eroina Disney dark: Crudelia (2021).

Il lungometraggio diretto da Craig Gillespie, che molti ricorderanno per Lars e una ragazza tutta sua (2007), è ambientato nella Londra anni ’70 e si concentra sulla storia della giovane stilista Estella De Mon, ossessionata dalle pelli dei cani dalmata.

Nel film anche la vincitrice dell’Academy Award Emma Thompson, direttrice di una prestigiosa casa di moda che sarà la fortuna di Crudelia.

Tanti titoli e tanto buon cinema per tornare a sognare quando le luci in sala di spengono.

Miriam Reale

Miriam Reale

Mi chiamo Miriam, classe 1989 e vengo dalla provincia di Cosenza dalla quale sono scappata per vivere a Roma, città in cui oltre a studiare Lingue mi dedico alla mia passione per il cinema. La sala cinematografica è per me uno strumento vitale di evasione che mi permette di volta in volta di essere un supereroe, un’agente dei servizi segreti, una donna in cerca della favola, una rockstar ansiosa. Amo la musica elettronica e gli animali.
Leggi tutti gli articoli di Miriam Reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *