- News

Matrix 4: ritorni, nuovi arrivi e misteriosi recasting

matrix 4 keanu reeves e carrie ann mossPensavamo che l’eroica morte di Neo avesse messo fine a una delle saghe cinematografiche più amate. E invece, a sorpresa, è stato annunciato l’arrivo di Matrix 4, diretto dalla sola Lana Wachowski, parte del visionario duo delle sorelle Wachowski, che hanno precedentemente firmato l’intera trilogia inaugurata col memorabile Matrix del 1999.

L’uscita ufficiale della pellicola era originariamente prevista per maggio 2021. Attualmente il film è in lavorazione e ha purtroppo subito il medesimo destino di molte altre produzioni cinematografiche, costrette all’interruzione a causa della pandemia di Covid-19.

Non si sa, quindi, quando si sbloccheranno le riprese, ma sono già uscite numerose indiscrezioni in proposito, che rendono l’aspettativa ancora più alta. Sul set, infatti, sono stati avvistati (e la loro presenza è stata confermata) Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss, rispettivamente i due leggendari personaggi di Neo e Trinity.

Le domande, però sorgono spontanee nella testa e sulle bocche dei fans: com’è possibile che Neo e Trinity siano vivi? Quale sarà il loro ruolo? E perché sfoggiano un look completamente diverso rispetto a quello a cui siamo sempre stati abituati?

Nel terzo capitolo, ovvero Matrix Revolutions – successivo a Matrix Reloaded – Trinity è morta fra le braccia di Neo, schiantandosi con l’astronave, mentre quest’ultimo ha eroicamente sacrificato la sua vita per distruggere l’agente Smith collegandosi a Matrix attraverso la Sorgente, l’interfaccia centrale di tutte le macchine che controllano Zion.

Non c’è quindi alcun dubbio che gli eroi della trilogia abbiano concluso il loro percorso. Eppure, eccoli di nuovo sul set di Matrix 4, fra l’altro senza l’iconica uniforme con i sottili occhiali scuri e il lungo cappotto di pelle nera, che erano diventati il marchio distintivo dei film.

Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss non sono però i soli a tornare: sono stati infatti confermati anche Lambert Wilson, di nuovo nei panni del Merovingio, e Jada Pinkett-Smith, alias Niobe. Fra le new entry si trovano invece Jessica Henwick (Star Wars – Il risveglio della forza, Game of Thrones) e Neil Patrick Harris, l’amatissima star di How I Met Your Mother.

Il grande assente, oltre a Hugo Weaving (rinuncerà suo malgrado a riprendere il ruolo di Smith causa impegni teatrali), è invece Laurence Fishburne, che a quanto pare non tornerà nei panni di Morpheus. Al suo posto potrebbe invece esserci Yahya Abdul-Mateen II (Watchmen, Noi) che, secondo alcune teorie, potrebbe vestire i panni di un Morpheus più giovane. Come è possibile, dal momento che Neo e Trinity sembrano, al contrario, soggetti al passare del tempo?

A questo proposito circolano diverse ipotesi, che hanno come punto centrale il videogioco The Matrix online, diffuso nel 2005 e considerato il sequel ufficiale di Matrix Revolutions. Nel videogioco, infatti, Morpheus viene ucciso da un programma creato dalle macchine, un agente chiamato l’Assassino.

Una delle teorie più accreditate vuole che Neo e Trinity siano stati riportati in vita e che abbiano a loro volta “recuperato” un Morpheus più giovane per una nuova, misteriosa missione. Altre teorie hanno suggerito che i Neo e Trinity comparsi sul set di Matrix 4 non siano gli stessi degli altri tre film, bensì altri personaggi, creati dalle macchine “riciclando” DNA preesistenti.

La teoria è emersa pensando alle criptiche parole dell’Architetto, il quale ha affermato che Neo non è l’unico eletto, ma soltanto uno fra sei. Alcuni fans, quindi, hanno pensato che i sei Eletti abbiano tutti le fattezze di Neo, mentre altri hanno addirittura pensato alla possibilità di un Neo che diventa a sua volta mentore di una nuova Eletta.

La trama del nuovo film rimane tuttora un mistero e non resta che aspettare l’uscita del film, confidando che questo avvenga il prima possibile.

Giulia Losi

Giulia Losi

Giulia Losi è nata a Monza il 3 ottobre 1993. Ha frequentato l’Università degli Studi di Milano e si è laureata in Scienze dei Beni Culturali. Nel 2016 si è trasferita a Roma e ha frequentato la facoltà di Teatro, Cinema, Danza e Arti digitali alla Sapienza, dove ha conseguito la laurea specialistica. Grande appassionata di cinema, collabora attivamente con alcune testate cinematografiche, come Opere Prime e ha curato la rubrica radiofonica “Francamente me ne infischio” per Radio Base. Frequenta, inoltre, un corso di recitazione professionale.
Leggi tutti gli articoli di Giulia Losi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *