- News

Remake di Krull: la situazione di un progetto in cerca di produttori

ken marshall vs massacratore in krullLa domanda si fa sempre più pressante tanto sul web quanto nei gruppi social esperti in tema anni ’80:

Uscirà mai al cinema un remake di Krull?

Al momento un’operazione del genere appare certamente improbabile sebbene possibile. Nel 2014 Edgar Wright si era detto disponibile a realizzare il rifacimento ultramoderno di quello che nel 1983 si rivelò inspiegabilmente un flop della Columbia Pictures. Analizzando la sua filmografia, si ritiene però che il regista non sia sicuramente l’opzione giusta per dirigere una pellicola di questa portata.

Krull: trama, punti di forza e perché fece fiasco

il glaive in krullIl fantasy diretto da Peter Yates, costato la bellezza di 50 milioni di dollari, ne incassò ai botteghini poco più 15 in tutto il mondo, e questo a causa dell’enorme scetticismo del pubblico in merito al cast di attori semi-sconosciuti, per la maggior parte britannici. Ken Marshall, Lysette Anthony, Alun Armstrong e tra gli altri un Liam Neeson ancora in erba erano nomi incapaci di far breccia. Freddy Jones e Francesca Annis – nei rispettivi ruoli di Ynyr e della Vedova della Ragnatela – avrebbero poi raggiunto la fama l’anno successivo con il Dune di David Lynch.

Un pregiudizio ingiustificato, dal momento che Krull aveva veramente le carte in regola per stupire pur proponendo una trama fiabesca estremamente semplice, young-adult a tutti gli effetti. Stanford Sherman presentò alla produzione uno script davvero ben congegnato ma basico.

rell il ciclopeIl film racconta di un gruppo di intrepidi guerrieri guidati dal principe Colwyn alla ricerca della fortezza nera, laddove feroci alieni chiamati massacratori (giunti sul pianeta Krull per depredarlo e distruggerlo) tengono prigioniera Lyssa – la giovane promessa sposa di Colwyn – per volontà del loro capo mutaforma, la Bestia.

Un viaggio fantastico compiuto da epici personaggi come l’eccezionale ciclope Rell e l’esilarante mago Ergo “Il magnifico”, in lungo e in largo per terre pericolose, in corsa contro il tempo e persino in groppa a splendidi Clydesdale volanti, i mitici cavalli di fuoco. Il Glaive (arma potentissima a cinque lame che Colwyn può controllare col pensiero) e probabilmente la miglior colonna sonora mai composta dal compianto James Horner completano un quadro entusiasmante, ma non abbastanza per conquistare le platee dell’epoca.

Dal cinema ai fumetti della Marvel Comics

Krull è diventato un cult solo diversi anni dopo, raccogliendo accoliti amanti del genere, gli stessi che ora ne chiedono a gran voce una riproposizione. L’opera, per chi non lo sapesse, è stata adattata in ambito letterario da Alan Dean Foster (Urania, numero 966), la Atari aveva lanciato il videogame in tempi non sospetti e la Marvel Comics ne ha fatto un racconto a fumetti nel Super Special n. 28.

I fratelli Russo vorrebbero dirigere il remake

krull poster 2Nel 2019 si sono fatti avanti Anthony e Joe Russo, directors dei successi Marvel Captain America: the winter soldier (2014), Captain America: civil war (2016) e Avengers: End Game (2019).

Joe, in particolare, aveva dichiarato alla rivista Birth.Movies.Death di aver visto il film di Yates ben quattro volte al cinema e di essere disposto senza se e senza ma a farne un remake formidabile.

E se fosse la Disney a realizzare il nuovo Krull?

Vi immaginate con la tecnologia contemporanea, cosa potrebbe diventare Krull? Al momento nessun produttore ha alzato la mano e all’orizzonte nulla si scorge. La Walt Disney Company, major leviatana ormai dilagante, potrebbe seriamente pensare di farsi carico di questa operazione all’apparenza folle e davvero rischiosa. Ha però mezzi e risorse necessari per riuscire nell’impresa.

Con una promozione massiccia, interpreti all’apice della carriera e un regista all’altezza, la tycoon avrebbe la possibilità di tirar fuori dal cilindro un autentico gioiello.

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *