- News

Sherlock Holmes 3 ha una data di uscita ma nessuna certezza

Salvo cambiamenti spinti dall’emergenza Covid-19 e varianti annesse, è fissata al 22 dicembre 2021 la data (ben poco plausibile visti i tempi) di uscita americana di Sherlock Holmes 3, terzo capitolo della saga diretta da Guy Ritchie e con Robert Downey Jr. nei panni del celebre detective creato dalla penna di sir. Arthur Conan Doyle.

The end?

sherlock holmes the end?Sul prosieguo del franchise vi erano ben pochi dubbi considerato il finale aperto e un’antagonista scomparso ma probabilmente tutt’altro che morto, il famigerato professor James Moriarty.

Quel “The end” battuto a macchina nella scena conclusiva di Gioco di Ombre da Jude Law aka dr. John Watson, e completato di soppiatto con un bel punto interrogativo dal mimetizzato Sherlock, si prefisse già allora di spianare la strada al secondo sequel visto il successo planetario ai botteghini e il massimo gradimento di pubblico.

Si pensi che Sherlock Holmes (2009) incassò qualcosa come 524 milioni di dollari (quasi 6 volte il budget) e il suo seguito ben 543 milioni (125 il costo di produzione).

Un progetto travagliato

jude law e robert downey jr.Certo si è tardato parecchio a lanciare il progetto. Le riprese avrebbero dovuto prevedere il primo ciak a fine 2016, poi rimandate dalla Warner Bros. per l’agenda di Robert Downey Jr., fitta di impegni presi con la Marvel per la partecipazione al lungo filone degli Avengers, spin-off, crossover, storie parallele e quant’altro. La pandemia da Coronavirus ha poi spazzato via ogni velleità di vedere la pellicola approdare nelle sale a ottobre 2020.

Regia, sceneggiatura e trama

Il produttore Lionel Wigram, in accordo con Susan Downey, Dan Lin e Joel Silver, aveva annunciato nel 2019 un cambio di rotta in cabina di regia sostituendo Guy Ritchie con Dexter Fletcher, molto apprezzato per la direzione dei biopic Bohemian Rhapsody e Rocketman.

robert downey jr. aka sherlock holmesMolto più complicata la scelta degli sceneggiatori, chiamati a migliorare lo script di un prodotto già improntato su ottimi livelli narrativi. Sul copione hanno messo mano Drew Pearce, Justin Haythe e James Coyne. Un ulteriore story team ha ripreso lo screenplay prima di cederlo, forse definitivamente, a Chris Brancato.

Nebulosa fitta anche sulla trama, suffragata soltanto da rumors e dichiarazioni ufficiose da parte del cast, al quale si dovrebbero unire Oscar Isaac nella parte del villain Cornelius Guest e Daisy Ridley nei panni della reporter Sidney.

Probabile slittamento al 2022

La variante Delta e le stime dei prossimi contagi tengono tutto in sospeso. Situazione che ci porta a ipotizzare un nuovo slittamento al 2022, sempre che la Warner non decida di destinare la pellicola allo streaming di HBO Max optando per il video on demand. Purtroppo per notizie certe e ufficiali ci sarà da attendere ancora.

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *