- News

Siccità: Roma assetata e senza regole nella nuova visione di Paolo Virzì

silvio orlando in SiccitàRoma è alle prese con la più devastante crisi idrica che si sia mai conosciuta. Tre anni senza pioggia, la sete che incalza e la gente alle strette per le strade di una città dove personaggi molto diversi fra loro cercano stimoli e motivi di esistere. Giovani, vecchi, reietti e vip, imprenditori e venditori porta a porta: tutti devono loro malgrado fare i conti con il destino.

È la storia raccontata da Paolo Virzì nel suo nuovo film Siccità, presentato fuori concorso alla 79a edizione della Mostra Internazionale d’Arte cinematografica di Venezia e in uscita nelle sale il 29 settembre 2022.

 

ADV AMAZON   Depuratori domestici e portatili per un corretto filtraggio dell’acqua

 

Produzione e cast di Siccità

Prodotta da Vision Distribution e Wildside in collaborazione con Sky, l’ultima opera del cineasta livornese – autore di tanti gioielli del cinema nostrano come Ovosodo, La prima cosa bella, Il capitale umano e La pazza gioia – vuol lasciare un’impronta quasi profetica, specchio estremo di tempi difficili nel contesto politico-economico, un’attualità nel quale la parola “Siccità” non è soltanto un titolo bensì una triste condizione a più livelli.

Virzì firma la sceneggiatura insieme a Francesca Archibugi, Paolo Giordano e Francesco Piccolo. Nel cast tanti nomi riferibili al cinema d’autore, fra questi Silvio Orlando, Valerio Mastandrea, Claudia Pandolfi, Tommaso Ragno, Vinicio Marchioni, Max Tortora e Monica Bellucci.

Guarda il trailer

Foto: © Greta De Lazzaris

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *