foglie al vento cena insieme
- Drammatico, Recensioni

Foglie al vento

foglie al vento locandinaTitolo originale: Kuolleet lehdet

Regia e sceneggiatura: Aki Kaurismäki

Cast: Alma Pöysti, Jussi Vatanen, Janne Hyytiäinen, Nuppu Koivu

Musiche: Heikki Valpola

Produzione: Finlandia, Germania 2023

Genere: Drammatico

Durata: 81 minuti

lucky Red logo   Trailer

foglie al vento coppia al cinema  foglie al vento cena insieme  foglie al vento amiche

palma d'oro cannes   Premio della Giuria a Cannes

 

Regia: stellastellastellastella

Interpretazione: stellastellastella

Sceneggiatura: stellastellastellastella

Musica: stellastellastellastellastella

Giudizio: stellastellastellastella

 

ADV AMAZON    Le più belle pellicole dirette da Aki Kaurismäki

Trama

Il film narra dell’incontro tra due persone sole e problematiche in un locale notturno di Helsinki. Tra Hansa (Alma Pöysti) e Holappa (Jussi Vatanen) nasce una relazione, il cui sviluppo è segnato da incertezze e colpi di sfortuna.

Spaventati all’idea di rimanere soli e che quella potrebbe essere la loro ultima occasione di essere felici, proveranno ad affrontare i propri demoni e ad aprire un nuovo capitolo della loro vita, insieme.

Recensione

Foglie al vento è il nuovo capolavoro del regista finlandese Aki Kaurismäki, ideato come continuazione della trilogia composta da Ombre nel paradiso (1986), Ariel (1988) e La fiammiferaia (1990).

Una storia d’amore dal ritmo scostante, dovuto ai problemi di Holappa, un operaio depresso e alcolizzato, e alla diffidenza di Ansa, lavoratrice sfruttata e con alle spalle una vita di difficoltà e tragici eventi. I dialoghi, caratterizzati da periodi brevi, vengono progressivamente scanditi da intervalli di silenzio che preparano lo spettatore a una ironia pura e pulita. Dialoghi semplici e diretti, poche parole chiare, che esprimono l’imbarazzo, l’angoscia e la prudenza dei due protagonisti, spaventati dal rischio di ricadere negli errori del passato.

Un’opera leggera e profonda, che scava nell’animo umano lasciando in disparte qualsiasi elemento esterno, motivo per il quale tutti i personaggi secondari non vengono approfonditi, come se questi si trovassero ai margini della narrazione, al di fuori di quella delicata relazione.

Finale un po’ criptico, semplice, quasi improvviso, come se volesse sottolineare che la storia ha sì un inizio ben preciso, ma un epilogo non circoscritto, a ribadire la continuità sentimentale tra Holappa e Ansa, l’incertezza del loro futuro. Un finale che, probabilmente, potremmo non conoscere mai fino in fondo.

Curiosità

foglie al vento kaurismaki

“Foglie al vento” è risultato il film più visto al cinema nel 2023 in Finlandia.

 

Immagini: © LUCKY RED S.r.l

Stefano Federico

Dal Salento con amore. Sono un aspirante giornalista, laureato in Sociologia e Criminologia all’Università “G. D’Annunzio” di Chieti. Sin dall’infanzia mi è stata insegnata l’importanza e la bellezza della Settima Arte e sono cresciuto in un ambiente in cui il cinema, la musica e la letteratura mi hanno fatto da fratello maggiore. Adesso, finalmente, è arrivato per me il momento di ricambiare il favore.
Leggi tutti gli articoli di Stefano Federico

4 thoughts on “Foglie al vento

    1. Ti ringrazio! Segui recencinema.it per non perdere le migliori recensioni e riflessioni sul mondo della Settima Arte!

  1. La descrizione della trama e la recensione dettagliata, che approfondisce il contenuto senza spoilerare alcuna scena mi hanno invogliato a vedere quanto prima questo film. Grazie per il suggerimento.

    1. Grazie a te per il tuo commento! Lo consiglio vivamente a chi si vuole godere un film ironico e piacevole. Non dimenticare di seguire recencinema.it anche su Instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *