- Commedia, Recensioni

Harry ti presento Sally

harry ti presento sally locandinaTitolo originale: When Harry met Sally

Regia: Rob Reiner

Sceneggiatura: Norah Ephron

Cast: Billy Crystal, Meg Ryan, Carrie Fisher, Bruno Kirby

Musiche: Marc Shaiman

Produzione: USA 1989

Genere: Commedia

Durata: 95 minuti

Trailer

 

meg ryan e billy crystal  harry ti presento sally scena  harry e sally finiscono a letto

 

Regia: stellastellastellastella

Interpretazione: stellastellastella

Sceneggiatura: stellastellastellastella

Musica: stellastellastella

Giudizio: stellastellastellastella

 

Trama

Nel 1977, Harry (Billy Crystal) affronta un viaggio in macchina da Chicago a New York City in compagnia di Sally (Meg Ryan). I due si detestano, si perdono, si rincontrano più volte negli anni fino a diventare amici e poi finire a letto insieme. Cosa avrà in serbo la vita per loro?

Recensione

Un uomo e una donna non possono essere amici!

Un assunto che sa di tesi lapidaria, di sanzione incontrovertibile, di affermazione intoccabile. Su di essa il cinico e strafottente Harry imbastisce la propria esistenza sentimentale e la propria sfera affettiva, se non fosse per una piccolissima variabile che rimette tutto in discussione, ovvero Sally.

Nel 1989 Woody Allen ha già fatto scuola, con Nora Ephron e Rob Reiner seduti ai primi banchi per prendere appunti e… voilà Harry ti presento Sally, commedia dai ciclici dialoghi vorticosi il cui fulcro verbale è il confronto fra i sessi e le molteplici connotazioni dei legami personali, ivi comprese le derivanti conseguenze e degenerazioni.

Amore, amicizia, tradimento, affetto: tutte facce, forse, di una stessa medaglia, ma così diversamente accentuate a seconda che a parlarne sia un uomo o una donna, un giovane o un anziano, un euforico o un depresso. In questa parabola di anime che, in un modo o nell’altro, non sanno e non possono stare sole, il tocco femminile risulta evidente a partire dalla positività che viene infusa al concetto di matrimonio duraturo in un prologo aneddotico e “maturo”.

La serendipità che colma le distanze e unisce ostinatamente due metà di un’unica mela si manifesta più attraverso i numerosi siparietti divertenti che tramite l’usuale e nostalgico coup d’amour, fornendo gli spunti per un intelligente intrattenimento senza sbalzi violenti né sofismi ricercati. Pagano la semplicità e due attori, Billy Crystal e Meg Ryan, compatibili con una storia romantica che tiene i toni mielosi fuori dalla porta e qualche buona riflessione intorno al camino.

CINEFOCUS

Credo che non saremo amici, allora

Un orgasmo plateale

Curiosità

cartello al kat'z delicatessen

All’interno del Kat’z Delicatessen, il locale dove venne girata la celebre scena dell’orgasmo, è presente una targa commemorativa che recita, tradotto dall’inglese: “Dove Harry ha incontrato Sally… Spero tu prenda quel che ha preso lei. Divertiti!” La citazione si riferisce ovviamente alla portata servita a Sally prima del suo show simulato.

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *