- Turismo

Cinque destinazioni ideali per il turismo d’avventura in Brasile

In Brasile l’estate non finisce mai, per questo la popolazione carioca è sempre così allegra, piena di vita, colta dalla saudage quando si trova costretta ad allontanarsi dalla sua splendida terra verdeoro.

Il divertimento, per i turisti, si traduce in una ricerca dei migliori luoghi in cui poter stabilire una sinergia con la natura, composta da meraviglie autentiche come le lussureggianti foreste, le insenature rinfrescate dall’acqua cristallina, canyon e paesaggi che tolgono il fiato.

Le maggiori sorprese arrivano dalle attività outdoor volte a fruire di cotanta bellezza abbacinante, dunque escursionismo, rafting e trekking. Dove? Non resta che scoprirlo. Ecco le cinque destinazioni ideali per un’avventura unica e indimenticabile.

I paesaggi straordinari di Jalapão

JalapaoNel nord del Brasile, lo stato di Tocantins ospita la regione di Jalapão, una tela naturalistica costellata di specchi d’acqua, altipiani e montagne localizzati in special modo nell’area geografica del Cerrado: un mosaico di dune di sabbia arancione (raggiungono i 40 metri di altezza), sorgenti fluviali, cascate (da ammirare quella a ferro di cavallo denominata Cachoeira da Velha, larga 100 metri e alta 15) e formazioni rocciose (Serra do Espírito Santo) che fanno gola agli amanti dell’adrenalina, in particolare a chi pratica sport, canoa, discesa in corda doppia, o preferisce semplicemente la bicicletta o lunghe camminate.

La voce della natura incontaminata fa eco soprattutto nei pressi di Cachoeira de Formiga, una magnifica sorgente d’acqua verde smeraldo. A questa si aggiungono i Fervedouros, sorgenti carsiche di inaudita limpidezza in cui fare il bagno è un sogno che si realizza. Per accedere a un po’ di folklore locale occorre visitare le città di Mateiros, Novo Acordo, Ponte Alta do Tocantins (porta d’ingresso a Jalapão), São Felix do Tocantins, Mambuca e Prata.

La biodiversità della savana di Chapada dos Veadeiros

savana brasileLa passione per l’ecoturismo trova libero sfogo nello stato di Goiás (Brasile centro-occidentale), regione che vanta la savana più ricca del pianeta in termini di biodiversità.

Un ecosistema tropicale che si rivela il più antico del mondo, e qui prendono posto oltre 10.000 specie di piante.

Le escursioni esplorative sono permesse lungo sentieri che tracciano gli itinerari del Parco Nazionale Chapada dos Veadeiros, Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Rafting a Brotas

brotasCi trasferiamo nello stato di San Paolo, a Brotas.

Vi scorre il Rio Jacaré Pepira, fiume incontaminato che gli esperti di rafting conoscono bene soprattutto per la cornice del suo corso, cascate, rapide, foreste e valli verdi in successione.

Possibilità di praticare altri sport quali canyoning, equitazione e arrampicata.

La foresta amazzonica

foresta amazzonicaIn Amazzonia la foresta pluviale più estesa del pianeta è un enorme scrigno di biodiversità, potendo accogliere oltre un terzo delle specie mondiali, dunque 2,5 milioni di specie di insetti, ca. 2.000 specie fra mammiferi e uccelli, decine di migliaia di piante.

Senza contare il coacervo di foreste che si suddividono in stagionali, decidue e allagate, ecosistemi vari e savane. Una visita diventa avventura, l’avventura esperienza indecifrabile, quasi metafisica.

Capitólio, regina dei laghi

capitolioPer la promiscuità al bacino artificiale di Furnas, Capitólio – città del Minais Gerais meridionale – si è guadagnata il soprannome di “regina dei laghi” affermandosi come destinazione turistica di grande valore idrogeologico. La sua attrazione principale coincide con il canyon di Furnas, scandito da pareti rocciose levigate dall’acqua che ha in parte sommerso Capitólio, identificabile grazie alla vecchia chiesa di Guapé, di cui restano interessanti rovine.

Anche in questa zona la natura si rivela quanto mai esuberante, desiderosa di farsi ammirare esponendo cascate e piscine naturali assolutamente balneabili.

Foto: © Embratur

Samuele Pasquino

Samuele Pasquino

Laureato in Lettere Moderne e giornalista pubblicista freelance, sono il creatore e direttore responsabile di Recencinema.it, appassionato della Settima Arte e scrittore eclettico.
Leggi tutti gli articoli di Samuele Pasquino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *